la città e le sue gilde

 

Dopo la morte dell’ultimo vero re di Sarnath secoli orsono la città viene ora viene retta da un consilio di 7 uomini: un consigliere della nobiltà, che ricopre la carica nominale di re, un consigliere della lega dei mercanti e 5 consiglieri dalle maggiori gilde della città.

esplora dunque su questa mappa la magnifica Sarnath e le sue Gilde!

 

 

“Sarnath la Magnifica divenne la meraviglia del mondo e l’orgoglio dell’umanità. Era cinta da mura di marmo levigato, che aveva origine dai deserti, alte trecento cubiti e larghe settantacinque, così spesse che i cocchi che ne percorrevano la sommita potevano superarsi l’un l’altro senza sfiorarsi. Si estendevano per ben cinquecento stadi senza soluzione di continuità, interrompendosi solo sul lato prospiciente il lago, dove una diga di pietra verde arginava le onde che una volta all’anno si sollevavano curiosamente in occasione delle celebrazioni della distruzione di Ib. Cinquanta strade collegavano il lago alle porte di accesso alle carovane, e altre cinquanta le intersecavano. Erano lastricate di onice, a eccezione di quelle su cui transitavano cavalli, cammelli ed elefanti, che invece erano di granito. Le porte di Sarnath erano tante quante erano le strade che ad esse conducevano, ciascuna in bronzo, fiancheggiata da figure di leoni ed elefanti scolpiti in pietra oggi sconosciuta. Le abitazioni erano in lucidi mattoni e calcedonio, e ognuna di esse possedeva il suo giardino recintato e il suo laghetto cristallino. Queste case erano costruite con una tecnica strana, poiché in nessun’altra città vi erano abitazioni come quelle. I viaggiatori di Thraa, Ilarnek e Kadatheron si stupivano di fronte allo splendore delle cupole che le sormontavano.” – uno storico anonimo.